Settembre 23, 2015

Sistema BLUE CLIMA

Il sistema BLUE CLIMA è un sistema in grado di ridurre i consumi energetici per la produzione di acqua calda sanitaria, per il riscaldamento invernale e per il condizionamento estivo. Si basa sul recupero del calore normalmente disperso verso l’ambiente e nell’utilizzo dell’acqua, anche di prima falda, presente nel sottosuolo.

Il sistema BLUE CLIMA si compone di un accumulatore energetico ad acqua, pompe di ricircolo, sistemi di controllo della temperatura e opportuni scambiatori di calore aria/acqua. In questo modo è in grado di mantenere artificialmente un “ambiente esterno virtuale” a condizioni stabili in cui far lavorare, nelle migliori condizioni di rendimento, le utenze collegate riducendone i consumi energetici. Normalmente tutte le fonti di energia rinnovabile sono, per loro natura, instabili. L’unica soluzione è il sistema BLUE CLIMA che consente di gestirle in serie e di spostare il calore laddove è necessario. Proprio l’integrazione di tutte queste fonti rinnovabili è l’idea geniale, così si ottiene la stabilità.

Il sistema BLUE CLIMA è concepito per il recupero integrale del calore di processo proveniente da una qualsiasi fonte e fare in modo che diventi lavoro utile. Con il sistema BLUE CLIMA finalmente è possibile considerare quello che prima era uno scarto di produzione come una vera e propria sorgente energetica. Logica conseguenza è che si possa utilizzare qualsiasi fonte di energia, ad esempio anche quella proveniente da pannelli solari idro-termici o ibridi o da evaporatori solari o dall’acqua presente nel sottosuolo (di norma a 12° C). Il calore di processo normalmente è visto come una fonte energetica che richiede lavoro aggiuntivo per il suo smaltimento. Adesso è una fonte energetica gratuita ed inesauribile, da aggiungere ed utilizzare quanto serve.

Il sistema BLUE CLIMA è stato possibile realizzarlo grazie all’elettronica che facilita il controllo e la stabilità del sistema.

Il sistema BLUE CLIMA è principalmente adatto per quei soggetti che hanno ampie superfici da climatizzare come centri commerciali, uffici, ospedali, piscine, eccetera.

Tags: